25 aprile 2020: bandiera tricolore e ‘Bella Ciao’ dai balconi

Pubblicato il 22 aprile 2020 • Comune , Storia e Tradizioni

Una manifestazione virtuale in occasione del 75° anniversario della Liberazione. A Desio saranno deposte una corona d'alloro presso il Monumento dei Caduti per la Libertà al Parco della Resistenza e la Cappella dei Caduti al Cimitero di Via Rimembranze

 

Bandiere tricolori alla finestra e “Bella Ciao” cantata all'unisono il 25 aprile alle 15: così l’Amministrazione comunale accoglie la proposta dell’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) per festeggiare il giorno della Liberazione, nella stessa ora in cui ogni anno a Milano parte il corteo nazionale (oggi impossibile a causa dell’emergenza sanitaria).

“Il 25 aprile rinasce la libertà, si stringe intorno al tricolore per sentirsi una comunità civile – dichiara il Sindaco Roberto Corti. Ma quest’anno abbiamo bisogno più che mai di celebrare la nostra libertà. In questo momento, in cui siamo costretti all’isolamento per combattere un nemico invisibile, in cui prevale la solitudine causata dal distanziamento sociale, dobbiamo sostenerci ancora di piu’, con l’intento e la voglia di tornare a guardare al futuro con speranza”.

Il Comune di Desio, nel rispetto delle disposizioni vigenti, si appresta a celebrare un 25 aprile particolare, dove il tradizionale corteo verrà  sostituito da iniziative a cui sarà possibile partecipare da casa. Il Sindaco Corti e il Presidente dell'Anpi (Sezione di Desio) Oriano Tagliabue depositeranno una corona d'alloro presso il Monumento dei Caduti per la Libertà al Parco della Resistenza e una presso la Cappella dei Caduti al Cimitero di Via Rimembranze alle ore 10.00. Sarà una cerimonia ristretta e non aperta al pubblico, in osservanza del divieto generale di assembramento, accompagnata da un musicista che intonerà “Il silenzio” e da una dichiarazione del Sindaco, che sarà successivamente diffusa attraverso i consueti canali istituzionali del Comune.

“Quest’anno non ci sarà la manifestazione che tutti gli anni in modo solenne teniamo nella nostra Città – spiega l’Assessore alla Cultura Cristina Redi - l'attuale emergenza sanitaria non ci consente di celebrare la giornata della Liberazione con le solite modalità. Ma tutto questo, per quanto drammatica possa apparire la situazione odierna, non puo’ allontanarci dal voler condividere ancora una volta un bene prezioso per tutta la Comunità, ovvero la memoria della sua storia. La Resistenza, attraverso la lotta di liberazione dal nazifascismo, portò alla conclusione di un periodo di sofferenze del popolo italiano e, soprattutto, restituì la libertà dopo la dittatura fascista. E mai come oggi gli ideali partigiani, pace, giustizia, fratellanza e solidarietà, vengono riscoperti da un popolo che sarà in grado di rialzare la testa e andare unito e compatto verso il futuro”.

Prosegue il Primo Cittadino: “Oggi siamo anche vicini a tutte quelle persone che stanno combattendo un avversario subdolo. Siamo costretti ad alcune limitazioni, necessarie per il bene collettivo, dei nostri spostamenti, proviamo a pensare a tutti gli Italiani che per anni hanno dovuto vivere nella paura, limitati nella libertà di parola, di espressione della proprie idee intellettuali e politiche. Questo 25 aprile può essere davvero occasione per un pensiero più profondo e meditato sul valore della libertà”.

“Condividiamo l’iniziativa di ANPI – conclude Redi - che propone ai cittadini di ritrovarsi insieme in una grande piazza virtuale, che potrà essere seguita sul sito web ufficiale www.25aprile2020.it oppure attraverso i social con l’hashtag #iorestolibero. Ma non solo, l’invito è anche quello di partecipare al flashmob dal balcone “Bella Ciao in ogni casa”, la storica canzone della Resistenza antifascista italiana, accompagnato dall’hashtag #bellaciaoinognicasa. Anche se distanti, il 25 aprile ci unisce anche quest'anno”.

 

LA BIBLIOTECA PER IL 25 APRILE

(Per le iniziative, collegarsi alla pagina facebook della Biblioteca civica di Desio @BibliotecaDesio)

giovedì 23 aprile:

ORE 14.00: Giovedì D'essai: proposta di Rai Play che permette la visione del film “Una questione Privata” tratto dall'omonimo romanzo di  Beppe Fenoglio (con link all’ebook scaricabile da MLOL - MEDIA LIBRARY ONLINE, la piattaforma di prestito digitale con la più grande collezione di contenuti per tutte le biblioteche italiane)

venerdì 24 aprile:

ORE 10.00: Pubblicazione di una lista di ebook a tema scaricabili dalla piattaforma MLOL

ORE 18.30: Presentazione dell'albo illustrato “ '45” di Maurizio A.C. Quarello, edito da Orecchio Acerbo. Libro che narra le vicende familiari dei nonni dell'autore legate alle vicende storiche della lotta partigiana e della Liberazione

Ore 20.00: Lettere dall’Italia, l’unità italiana cantata nei vari dialetti dai maggiori rappresentanti della musica popolare italiana

sabato 25 aprile:

ORE 11.00 : Storia di “Bella Ciao” accompagnata da un video di Tosca

ORE 13.00: Condivisione evento promosso da “Collettivo Caciara”:
“ Ieri partigiani, oggi antifascisti” -  con il professor Alessandro Barbero

ORE 16.00: Pubblicazione del videoracconto di “Fulmine, un cane coraggioso: la resistenza raccontata ai bambini”, sulle note di “Bella Ciao” arrangiata dai Modena City Ramblers

Iniziativa 24 aprile - W LA LIBERAZIONE
Allegato formato jpg
Scarica
Locandina
Allegato formato jpg
Scarica