Uffici comunali, chiusure al pubblico durante le festività natalizie

Pubblicato il 23 dicembre 2021 • Comune , Servizi

A seguito del decreto sindacale dello scorso 7 dicembre, gli uffici comunali subiranno le seguenti variazioni durante le festività : chiusura di tutti gli uffici venerdì 7 gennaio 2022 (resta aperta solo la Biblioteca Civica)

Nella stessa giornata rimane chiuso anche l’ Ufficio Verbali della Polizia Locale in via Partigiani d’Italia 7 (negli altri giorni accessibile comunque su appuntamento). Il servizio di Pronto intervento sarà comunque sempre attivo, mattino e pomeriggio, anche nei giorni indicati (e sempre su appuntamento): tel 0362638818 e citofono esterno.

Restano comunque garantite tutte le funzionalità dei servizi pubblici essenziali. L’ ufficio di stato civile dei servizi demografici sarà aperto per le sole denunce di morte e di nascita (con scadenza) dalle ore 9.30 alle ore 10.30 nei seguenti giorni:

- domenica 26 dicembre 2021
- domenica 2 gennaio 2022
- venerdì 7 gennaio 2022
- sabato 8 gennaio 2022

BIBLIOTECA CIVICA – Chiusa il 24 dicembre pomeriggio e il 31 dicembre pomeriggio. Aperta venerdì 7 e sabato 8 gennaio 2022.

GESTIONE SERVIZI DESIO (servizi cimiteriali): uffici chiusi il 7 gennaio 2022

SPORTELLO LAVORO – Chiusura dal 20 dicembre al 7 gennaio 2022.

CENTRI ANTIVIOLENZA DELLA RETE ARTEMIDE
Chiusura dal 22 al 28 dicembre 2021.
Sempre attiva la reperibilità telefonica dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:00; sabato e domenica e giorni festivi 24h.

SPORTELLO VOL.GI. (volontaria giurisdizione)
Chiusura dal 22 dicembre 2021 al 10 gennaio 2022.

SAF (sportello assistenti familiari)
Chiusura dal 23 al 31 dicembre 2021 e 7 gennaio 2022.
Per Desio si specifica la riapertura il 13 Gennaio 2022.

SPORTELLO Ce.S.I.S (CENTRO SERVIZI IMMIGRATI STRANIERI)
Chiusura dal 3 al 10 gennaio 2022.
Chiusura servizio di consulenza telefonica e per fissare appuntamenti il 24 dicembre 2021 e il 3 gennaio 2022.

Qui tutti i contatti



Gelsia: raccolta rifiuti, sospesa il 25 dicembre e il 1° gennaio